Home » Il futuro del personale turistico? Formazione continua e adattamento ai nuovi ritmi

Il futuro del personale turistico? Formazione continua e adattamento ai nuovi ritmi

di Elisa Marasca
COVER-TTG-2-HRH
Al TTG di Rimini, Ilenia Cherubin e Giulia Curto hanno condiviso le loro esperienze sulle strategie di retention del personale turistico. Partendo dall’ascolto delle nuove esigenze: «L’assunzione di personale solo pochi giorni prima dell’inizio della stagione non è più sostenibile».


L’industria turistica in Italia è un settore dinamico e in costante evoluzione.
Nell’estate del 2023 si è parlato molto di talent shortage in questo ambito, mentre si è discusso meno delle soluzioni per affrontarlo. Andando oltre l’eco creatasi intorno al tema, questa “crisi” può diventare in realtà il propulsore di una forte evoluzione di tutto il settore turistico, da cui possono emergere anche professioni più innovative e di appeal sul mercato del lavoro. Lo hanno dichiarato Ilenia Cherubin, D.G. Sales&Marketing Bi Holiday e founder di Bi Academy, e Giulia Curto, HR Manager dell’hotel di lusso Aman Venice, durante il dibattito “Assumere è davvero un’utopia? La formazione per il settore e i mutamenti in atto: adattarsi per rendere più forte l’industria” che si è svolto alla fiera TTG di Rimini.

Cherubin_Utopia_DSC00908

Formazione continua come investimento strategico

Bi Holiday è un gruppo che, oltre a essere un tour operator e possedere villaggi turistici, è attivo nella gestione full service di ogni tipologia di evento, team building e workshop aziendale. Cherubin ha riconosciuto l’importanza della formazione continua come investimento strategico e ha sottolineato che l’industria turistica deve spostare il suo focus proprio su questo, garantendo che i professionisti siano preparati per le sfide in evoluzione. «L’assunzione di personale solo pochi giorni prima dell’inizio della stagione non è più sostenibile. Invece, l’industria deve creare ambienti formativi continui per preparare i suoi collaboratori al meglio» è il suo pensiero. Per questo nel 2013 è nata BiAcademy, il corso di formazione e laboratorio accademico accessibile solo tramite selezione, riservato come prima fase di inserimento nel nuovo ruolo lavorativo in BiHoliday. «Anche noi siamo un esempio di azienda che ha dovuto adattarsi ai cambiamenti repentini del mercato», ha esordito Curto. L’hotel a 5 stelle Aman Venice, infatti, tra il 2022 e il 2023 ha sperimentato un lieve fenomeno di turnover.

biholiday-briccole-bivillage

Adattarsi per rendere più forte l’industria

La Direzione HR dell’hotel ha quindi riflettuto sulla necessità di adattarsi ai nuovi ritmi e alle priorità differenti del personale dell’industria turistica rispetto al passato. «Abbiamo rivisto i turni e iniziato una formazione mirata allo sviluppo delle soft skill, poi abbiamo organizzato momenti di team building e la possibilità di parlare con un coach», ha raccontato Curto. Il benessere e il welfare aziendale sono diventati punti chiave nella strategia di Aman Venice (il pacchetto è previsto per il prossimo anno). «Questi cambiamenti sono stati guidati, comunque, dalla consapevolezza che le sfide quotidiane richiedono una forza lavoro più resiliente e ben preparata». Le prospettive di Cherubin e Curto pongono in evidenza un aspetto fondamentale: la formazione continua e l’attenzione al benessere dei lavoratori sono le chiavi per il futuro dell’industria, anche quella turistica. La formazione, inoltre, non dovrebbe essere vista come un evento isolato, ma come un processo in corso che accompagni i professionisti lungo tutta la loro carriera. Cherubin e Curto hanno ricordato che, per restare competitivi in un settore così dinamico, bisogna essere disposti ad adattarsi costantemente e a investire nella formazione per il successo a lungo termine.

aman-venice-exterior-foto-sito

 

Elisa Marasca

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

HRHeroes
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.